Ansia generalizzata Torino

La dott.ssa Silvia Balconi tratta casi di ansia generalizzata a Torino

L'ansia affligge moltissime persone e si può presentare in diverse forme, fra cui l'ansia generalizzata.
Questa forma d'ansia è incarnata bene da questa mia paziente:

Giuliana è una donna di settant'anni che, da quasi trenta, manifestava una sintomatologia ansiosa, che si era acutizzata nell'ultimo periodo, dopo la morte del marito.
Ella risultava sempre eccessivamente preoccupata per i suoi figli, per quanto adulti e tutti "sistemati" dal punto di vista familiare e lavorativo.
Si tormentava con sensi di colpa chiedendosi se era stata una buona madre, e nutriva immotivati timori in relazione alla salute fisica e psichica dei componenti della sua famiglia.

Giuliana, come altre persone ansiose che si rivolgono a me per l'ansia generalizzata a Torino, riconosceva il carattere irrazionale ed infondato di tante sue preoccupazioni, ma non riusciva egualmente a contenerle, finendo per limitare e condizionare negativamente la sua vita e quella della sua famiglia.
In tutti questi anni però non aveva mai approcciato il problema attraverso un percorso psicologico, limitandosi a contenere i sintomi attraverso l'uso di psicofarmaci, senza mai però incidere realmente sulle cause del suo problema.

Ansia generalizzata Torino: Da dove nascono certi problemi?

Il comportamento ansioso, pur poggiando su di una predisposizione individuale, spesso nasce e si struttura all'interno dei sistemi di vita del soggetto, assumendo una qualche funzione all'interno di questa.

Giuliana aveva iniziato a manifestare i sintomi ansiosi molti anni prima, in coincidenza dell'uscita di casa dei figli. Il marito di Giuliana era un uomo all'antica ed autoritario, che l'aveva costretta a rompere i legami con la sua famiglia d'origine e aveva forse anche indotto i figli, per quanto molto giovani, ad andarsene di casa.
Aspetto questo che aveva fatto molto soffrire la mia paziente.

Nell'ambito di una cultura tradizionale che non consentiva ad una donna di "ribellarsi" ad una certa condizione, il sintomo ansioso assumeva così nel contempo la funzione di esprimere un disagio, altrimenti non legittimato, e forse anche di costituire una sorta di inconsapevole rivalsa verso questo marito-padrone ("Tu mi imponi le tue scelte, io ti impongo il mio sintomo").
Il sintomo ansioso infatti, per quanto percepito dal soggetto come qualcosa di negativo ed invalidante, spesso si consolida negli anni perché comporta per il soggetto, o per il suo sistema di vita, dei vantaggi secondari di cui spesso né il soggetto né il sistema sono consapevoli.

Ansia generalizzata Torino: Come si affrontano certi problemi?

Nella mia pratica clinica, affronto i problemi di ansia generalizzata a Torino lavorando in parallelo sul presente e sul passato del sintomo e, congiuntamente, sul suo aspetto individuale e su quello sistemico.

In altre parole il primo passaggio è decodificare il significato che il sintomo ansioso ha per l'individuo e per il sistema di cui è parte, così per esempio nel caso di Giuliana abbiamo visto come questo fosse congiuntamente l'espressione di un disagio familiare, ma anche di un aggressività repressa, oltre che la manifestazione del bisogno disperato di mantenere, a dispetto del tempo che passa, la propria "funzione genitoriale" nei confronti dei figli, attraverso la preoccupazione a loro rivolta.

Analizzato il significato e la funzione del sintomo nell'economia psichica e di vita del soggetto, occorre però andare oltre, superando questa funzione o sostituendola con qualcos'altro.
chiaro quindi che, se il sintomo ansioso è il modo per esprimere un disagio difficilmente esplicitabile o un sentimento aggressivo che non può emergere come tale, bisogna trovare il modo di portare in superficie "la parte sommersa dell'iceberg", dando parole a ciò che fino a quel momento è stato rimosso o comunque silenziato dall'espressione sintomatologica.

Ansia generalizzata Torino

Ansia generalizzata Torino: Contatta la d.ssa Silvia Balconi

Per contattare la dott.ssa Silvia Balconi puoi chiamare il 349.3261881 oppure compilare il form sottostante - *campi obbligatori

Nome e Cognome*
Mail*
Telefono
Domanda o richiesta*